domenica 23 settembre 2018

Il Caffè della Valdichiana - Sabato 31 Maggio


Sabato 31 Maggio ore 16,00

“Il Caffè della Valdichiana”

IX edizione


Salotto artistico culturale musicale con il pubblico protagonista  con vari interventi e contributi di personalità della Val di Chiana presentato dal giornalista Bruno Nucci

Alle ore 16:00 verrà offerto un aperitivo di benvenuto per tutti i partecipanti

Saranno presentati i seguenti LIBRI:

1°         FUOCO FIATO FIASCO di Angelo Tanganelli

2°         IL RITORNO DEL TENNIS … a BETTOLLE di Massimo Tavanti

3°         ARCHIVIO STORICO DI FOIANO: a cura di Cinzia  Cardinali:
            Scritti e reperti fotografici di UNO STIMATORE FIDUCIARIO  di
           Martino Agnoletti

4°        NESSUN BAMBINO NASCE CATTIVO  di  Fabrizio Mori 
Saranno presenti: Francesco Mori, fratello di Fabrizio, Roberto Venturini, ex      ospite del Centro Mori, Enzo Francini, vicepresidente Centro Mori. Luca Agnelli, referente Coop. Centro Italia. 

5°        GIOVANNI XXIII° Il Papa Buono che parlò alla luna, di Olimpia Bruni e
            Alessandro Venturi

 

_____________________________________________

Sezione Soci Coop Centro Italia della Valdichiana Nord


Da sempre Coop Centro Italia cammina  sulla strada della distintività anche attraverso l’impegno ambientale e sociale.  In questi anni la cooperativa è riuscita a percorrere con successo questi obbiettivi soprattutto grazie all’attività delle Sezioni Soci che hanno tentato di individuare nel proprio territorio le strutture sociali meritevoli ma che versavano in situazioni di difficoltà. Compito delle Sezioni Soci è stato quello di accompagnarle in un percorso triennale di crescita con lo scopo del raggiungimento di una propria autonomia e di un miglioramento dei servizi offerti.
Il Centro Lorenzo Mori è nato nel 1977, per volontà di Fabrizio Mori, ed è ormai diventato un’eccellenza nella regione Toscana per la riabilitazione di bambini e ragazzi con problemi sociali. Fabrizio mori era convinto che avere nei nostri territori centri come quello di Trequanda significasse promuovere il benessere di tutta la società. Questi sono valori nei quali si riconosce anche Coop Centro Italia e per questo la Sezione Soci Valdichiana Nord ha individuato nel Centro il fulcro nevralgico delle proprie attività. Si è inizialmente deciso di ridurre i costi di gestione del Centro.  Il primo intervento, del 2012, ha infatti riguardato la costruzione di una serra fotovoltaica, progetto ben riuscito architettura biocompatibile, risparmio energetico e recupero edilizio. Nel 2013 si è proseguita la collaborazione continuando a sviluppare oltre che il tema del risparmio energetico quello solidale. Si è quindi deciso di sostituire i vecchi infissi allo scopo di innalzare i livelli di risparmio energetico e di aumentare la sicurezza del Centro. Nel 2014 si è scelto di concentrarsi completamente su progetti di grande valenza sociale. E’ in programma la ristrutturazione della vecchia limonaia del Centro allo scopo di realizzare un piccolo appartamento nel quale possano trovare rifugio donne che hanno subito violenza in passato e che stanno cercando la loro nuova strada all’interno della società. Verrà riproposto il campus “valorizzazione della diversità” progetto iniziato nel 2013 con la partecipazione degli alunni più meritevoli della scuola media J. Lennon di Sinalunga e la preziosa collaborazione del professor Bertirotti dell’Università di Genova.  Si tratta di un “Life skills” che ha lo scopo di educare i ragazzi alla convivenza civile insegnando una maggiore consapevolezza a comunicare i propri vissuti all’interno delle relazioni, all’insegna del riconoscimento di se stessi nel rispetto dell’altro. Il percorso di valorizzazione della diversità include anche l’educazione alla consapevolezza e al rispetto della differenza di genere. Quest’ultimo tema, insieme a quello della ristrutturazione della limonaia, si sposa perfettamente con l’ambizioso progetto “Contro la violenza sulle donne” promosso da Coop Centro Italia per l’anno 2014 con la collaborazione dei dipendenti e dei soci attivi. Il progetto intende porre l’attenzione di tutti, attraverso iniziative svolte non  solo presso i punti vendita, verso questo tema così attuale ma ancora così poco sentito. L’intento è quello di svegliare la coscienza di ogni cittadino, facendo capire che si tratta di un problema che riguarda tutti,  e di fornire supporto morale e  informazioni pratiche su come si può uscire dal circolo vizioso di ogni tipo di violenza subita dentro le mura di casa e non.

 

VISITA LA GALLERY
SALVAGUARDIA DELLE RAZZE AUTOCTONE PER LA VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI LOCALITORRITA DI SIENA - C...

GET IN TOUCH

Amici della Chianina
Via G. Di Vittorio
333 7287320
E-mail: info@amicidellachianina.it

GALLERY

Scroll to top